lunedì 19 agosto 2013

Salento:tra Torre dell'Orso e Otranto

Come ogni anno ad agosto è tempo di pensare alle vacanze,di staccare la spina e godersi alcuni giorni di mare.
Io sono una che in genere però le ferie preferisce farle in bassa stagione,a giugno o inizio luglio,quando le giornate sono calde,lunghe e si può restare in spiaggia fino a tardi.
Oggi quindi iniziamo a viaggiare e vi voglio portare con me subito in un posto che mi ha rapito il cuore:il Salento.
Amo talmente tanto il Salento che quando parlo di questa terra vengo presa da un turbine di emozioni.
Amo questa terra con i suoi profumi,i suoi colori ed i suoi sapori:amo l'azzurro limpido del suo mare,amo il rosso delle sue terre ed il verde dei suoi alberi,il giallo delle campagne arse dal sole ed il colore ambrato che assume la pelle a contatto con il sole.
Amo l'ospitalità e la gentilezza degli abitanti di queste terre,la loro voglia di trasmettere a tutti la loro storia,i loro usi ed i loro costumi..insomma io amo la Puglia ed il Salento.
Io ho già passato tre estati in questa terra ma ho ancora molto da scoprire e da vedere..oggi voglio mostrare a voi le bellezze che fino ad oggi ho visto.


Il bellissimo mare di Otranto


L'estate scorsa ho trascorso alcuni giorni di vacanza a Torre dell'Orso in compagnia di un'amica.Torre dell'Orso è una località balneare del Salento,in provincia di Lecce.

Nota per l'ampia spiaggia di finissima sabbia color argento,Torre dell'Orso vanta un mare particolarmente limpido per le correnti del Canale d'Otranto


Spiaggia di Torre dell'Orso


Grazie a questa caratteristica d'estate,ma non solo durante le vacanze ad agosto,la località è frequentata da molti turisti ed è stata più volte premiata con la Bandiera Blu d'Europa per la trasparenza e la pulizia del mare.
Dalla spiaggia è ben visibile una torre del XVI secolo utilizzata in passato per avvistare le navi turche dirette verso il Salento. Possiamo ricondurre Torre dell'Orso a Urso,cognome del probabile proprietario dell'agro nell'antichità. 
Altra ipotesi è data dal fatto che sotto la torre vi è una roccia che rappresenta il profilo di un orso. 
Guardando la spiaggia,con la torre alla propria sinistra,si potrà notare una formazione rocciosa raffigurante il profilo di un orso con il muso e le orecchie ben definite.L'erosione ha,nel corso dei decenni,modificato tale sembianza ma è tuttora ben visibile.



Torre dell'Orso






Un'altra delle tante località salentine da visitare è Otranto, la città italiana situata più ad est.
Dapprima centro messapico e romano,poi bizantino e più tardi aragonese,Otranto si sviluppa attorno all'imponente castello e alla cattedrale normanna. 



Il castello di Otranto




Sede arcivescovile e rilevante centro turistico,ha dato il suo nome al Canale d'Otranto,che separa l'Italia dall'Albania.
Nel 2010 il borgo antico è stato riconosciuto come Patrimonio Culturale dell'UNESCO e fa parte del club "I borghi più belli d'Italia.
A differenza di altre località turistiche in cui si può godere esclusivamente del mare,Otranto presenta un centro storico molto frequentato e particolarmente suggestivo,soprattutto se visitato di sera passeggiando tra i vicoli stretti e oltrepassando gli archi in stile barocco. 
Vien naturale lasciarsi avvolgere dall’atmosfera locale tra i tamburi salentini,le creazioni in pietra leccese e il profumo dei rustici,delle pucce e dei taralli.





Spero di avervi fatto venire voglia di visitare questa terra a dir poco fantastica...io credo che ogni anno in cui mi sarà possibile tornerò in questi luoghi magici.
Nei prossimi post poi vi parlerò anche di alcune spiagge che vi resteranno nel cuore.








3 commenti:

  1. Voglia di visitarla? Beh, lasciati dire che ogni volta che vedo queste foto mi domando come si possa concepire la 'vita' lontano da questi posti. E mi fa sempre più rabbia e tristezza abitare in un nord che detesto cordialmente. Un abbraccio tesoro! Forte!

    RispondiElimina
  2. Ciao tesoro! Mi hai ricordato una vacanza di qualche anno fa e hai proprio ragione è un posto delizioso, in cui vale proprio la pena di andarci! un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
  3. Conosco bene il Salento, siamo stati spesso a Gallipoli, Otranto, Santa Maria di Leuca e dintorni, posti meravigliosi :) Bellissime foto amica mia sono felice per te ^-^ Anche quest'anno eravamo andati ma abbiamo trovato la sgradita sorpresa delle blatte in casa, una invasione che alla fine ci ha costretti a fuggire a gambe levate per tornare a Roma!!!! Casetta mia casetta sii sempre benedetta!!!!!

    RispondiElimina

Grazie per ogni commento che vorrete lasciarmi...passerò anche io a trovare voi!